045 574659 e solo per urgenze 3484052969

i consigli per la Prevenzione Orale

Alcuni consigli per una corretta igiene orale
La malattia parodontale rappresenta il disturbo clinico più comune del cane e del gatto, i cui segni sono riscontrabili in 4 soggetti su 5 dopo i tre anni di età. L’accumulo di tartaro, alitosi o difficoltà a masticare cibi duri deve fare sospettare al proprietario la possibile presenza di una malattia parodontale. La malattia parodontale è una patologia che consiste nella distruzione progressiva dei tessuti parodontali e una crescita eccessiva dei batteri nel cavo orale che portano alla retrazione delle gengive ed alla perdita dei denti. Inoltre, può portare a gravi conseguenze poiché l’infezione dalla bocca può diffondersi e creare problemi ad altri organi come cuore, fegato o reni. Per prevenire questa patologia è importante imparare a lavare i denti del tuo cane o gatto per mantenerli sani a lungo.

Ecco come pulire i denti al tuo cane

  • comincia fin da piccolo: il periodo migliore per iniziare è quando il tuo cucciolo ha 8-12 settimane. Se gli spazzoli i denti ogni giorno diventerà una routine e non avrà problemi quando i suoi denti saranno definitivi.
  • inizia a mano libera: comincia col massaggiare delicatamente il muso del tuo amico e col massaggiargli delicatamente le labbra. Puoi provare a passargli un dito su denti e gengive magari dopo averlo sporcato con brodo o tonno.
  • continua con una garza: puoi usare poi una garza o una pezza morbida avvolta intorno al dito ed insaporita con brodo o tonno
  • passa infine ad uno spazzolino per cani e gatti che è più morbido rispetto ai nostri: Usalo in modo che le gengive lavorino nella direzione dente-gengiva. Spazzola prima i canini, poi i molari ed infine gli incisivi. Utilizza un dentifricio specifico. Premia il tuo amico alla fine della procedura. L’uso di mangime secco e snack dentali associato alla spazzolatura regolare costituirà una completa prevenzione dalla malattia parodontale.


E quando il tartaro è ormai troppo e le gengive compromesse?
In questi casi è necessario intervenire in anestesia generale e pulire con l'ablatore ad ultrasuoni i denti dal tartaro accumulatosi. Nel caso in cui alcuni denti siano già gravemente danneggiati o mobili è necessario estrarli per evitare che siano un continuo stimolo per dolore ed infezione nella bocca.

parodontite cane
Share by: